lunedì 6 febbraio 2012

Massimo Meloni (By All Means | Society Of Jesus).

Photobucket

Bhè, credo che il Melo non abbia bisogno di presentazioni. By All Means, Society Of Jesus, Egotismo, The Legendary Blumergaster fanzine. Ora invece è impegato in progetti elettronici e si occupa dell'etichetta Spina Bifida Records (spinabifidarec.blogspot.com). Ho voluto rispettare il modo in cui Melo ha risposto alle mie domande come punteggiatura, maiuscolo e minuscole, perchè così mi è parso tutto più fluido e sentito.

Allora comincio subito col chiederti cosa fai oggi e in generale se sei ancora addentro alla scena hardcore punk.
allora, cosa faccio oggi? oggi sono abbastanza schifato dalla scena hc punks perche mi sembra , un po come tutto, diventata molto superficiale ,dove tutto non ha piu importanza e dove l importante è diventato solo effere fighi e apparire,( spero non proprio per tutti).comunque si mi sento ancora farne parte, e penso che questo non mi scenderà mai....ora suono da poco tempo in progetto mosh, sludge,doom , con amici tra i quali adriano dei bam, adamennon, marcella no somos nada, e francesco leroy..e da anni ho una assoluta passione per noise drone power eletronics, e ho piu di un progetto con cui provo a fare questo divertendomi un sacco, e una etiche tta con un caro amico, jacopo no somos nada, chiamata spina bifida rec....

By All Means: un gruppo a mio parere molto importante, perchè specie nel secondo disco, introdusse tematiche come l'omosessualità, i diritti umani, animali ecc. che prima magari erano stati trattati con piglio un pò troppo superficiale. Che cosa ti ha lasciato quell'esperienza e perchè è finita? Ti senti mai con gli altri amici con cui hai condiviso quegli anni all'interno del gruppo?
con i bam abbiamo sempre parlato di cose che ci riguardavano da vicino , erano le nostre vite, e tutto quello che è stato trattato ci ha toccato sul serio e ci ha lasciato cio che siamo penso, cioè un modo di vedere il mondo critico, e non proprio usuale,la storia è finita dopo 11 anni di concerti e tour e incisioni, beh penso sia finita come finiscono tutti gli amori prima o poi, cera chi voleva fare altro, chi si era stancato, chi ha cambiato vita...ecc...beh si alcuni di loro li vedo molto spesso come adriano con cui suono, il gallo lo vedo abbastanza , matteo ogni tanto , da to che ha familia e 2 bimbe,e alcuni sono scomparsi nel mondo.

1999: il tour americano con gli Avail, del quale nel frattempo eravate diventati ottimi amici. Vuoi darci qualche impressione in merito? Come è stato sbarcare in una terra che è stata per anni demonizzata da legioni di gruppi hardcore punk? Qualche aneddotto?
il tour con gli avail è stato indimenticabile, e loro si sono rivelate delle persone eccezionali senza le quali non avremmo mai fatto quel tour, e conosciuto gente fantastica, e visto anche un mondo parallelo, come l hc americano che è tutto un altro pianeta da quello europeo,non migliore ma solo diverso, forse piu superficiale o forse no, ma sicuramente diverso,.poi arrivare in america per la prima volta è un po come andare al luna park. e al di la di tutto piacevole, visto cose spregevoli e cose fantastiche, sicuramente una solidarietà non indifferente, una ospitalità eccezionale, e appena sapevano che eravamo italiani la gente impazziva e comperava tuto quello che avevamo in distro, qualcuno mi ha anche chiesto se conoscevo negazione o indigesti , e qualcuno mi ha detto che non sapeva che esistessse il punk anche in italia...hahahaahahahahahahahhahah

The Legendary Blumergaster fanzine: ne sono usciti se non sbaglio due numeri. Ancora oggi mi piace sfogliarla. Chi c'era oltre a te dietro al progetto? Come vi organizzavate il lavoro? Come mai si è conclusa?
blumergaster è stata la nostra prima esperienza in campo fanzine cartacea, e ci piaceva dare voce anche a gruppi italiani della madonna di allora , come concrete, evidence e 1000 altri eravamo sempre noi i bam, e facevamo un po tutto tutti, ogni volta cambiava ....si è conclusa per mancanza di tempo di energia e non so...prima o poi finisce tutto......

La Scintilla: uno dei più vecchi e famosi centri sociali. Da lì sono passati veramente tutti. Tu in che modo eri coinvolto? Quanto ha contato come esperienza? Era veramente un modo diverso di concepire la musica?
la scintilla nella mia vita ha contato davvero tanto..io ci vivevo, e ci ho abitato per 5 o 6 anni, dove ho organizzato e partecipato ad ogni concerto, in quel periodo quella era la mia vita non ho fatto altro perche non mi serviva altro, stavo bene cosi, dove ho conosciuto un mondo intero, dove mi sono avvicinato alla politica( non partitocratica)si la scintilla mi ha formato...ora non c'e piu nulla.

Passiamo all'Arghhh negozio ed etichetta. Purtroppo ai tempi non ho fatto in tempo a visitarla ma i dischi che facevate uscire li possiedo e li custodisco gelosamente. Chi avete fatto uscire? Come è stato lavorare in un negozio? Tu ci lavoravi solamente oppure eri parte integrante della gestione? Come mai dopo un pò di anni questa esperienza si è conclusa?
argh un bellissimo ricordo, io ero semplicemente un commesso e ci alzavo i soldini che mi bastavano per vivere, non facevo parte dell'etichetta o dei titolari, come max che è stato una delle persone piu belle che io abbia mai conosciuto, era autentico e spontaneo, penso che mi abbia influenzatto davvero tanto averlo vicino, poi il tutto fini, per fallimento.

Sò che hai una grande passione: la bicicletta. In una società come la nostra, sempre più votata al possedere auto costose e potenti, la bicicletta può essere un mezzo alternativo per ricongiungersi in maniera più armoniosa con la natura?
certamente si, la bicicletta non inquina e ti permettere di vedere tutto quello che hai intorno, i viaggi tornerebbero ad essere una parte integrante e non solo la metà è importante, ma con questa crisi penso che stia per essere rivalutata molto, io amo la mia bici e tutte le bici da sempre, e adesso è lunico mezzo di trasporto che ho........go bike punk go

Siamo a Pesaro nel giugno del 1998. By All Means e Avail. Ad un certo punto tu fai un discorso contro le banche ed un ragazzo nelle prime file fa una battuta che tu non gradisci proprio e gli rispondi per le rime. Te lo ricordi? Io ai tempi avrò avuto 19 anni e dietro al mio banchetto di dischi pensai che in fin dei conti l'hardcore era soprattutto questo, cioè uno scambio di opinioni. Te lo ricordi?
non me lo ricordo assolutamente, spero di non averlo aggredito visto che sono puttosto impulsivo gia di mio!!!!!!!!!!!!comunque questo succedeva un po a tutti i concerti dei bam, poi dopo anni mi sono accorto che questo non avveniva piu e stavo dicendo sempre le stesse cose alle stesse persone e cio è stato il mio motivo di divorzio dai bam.

Questa volta siamo al Confino di Cesena, luglio 1997, due giorni. Gli Absence sono sul palco, ed ad un certo punto Nico dei With Love e mi pare tu irrompete nella sala brandendo un volantino che parlava dell'essere contro l'aborto facendo sentire le vostre ragioni. Sei ancora di quell'opione o nel frattempo hai mutato un pò l'angolatura di osservazione sull'argomento?
di cio mi ricordo benissimo e penso che non lo dimenticherò mai, perche quel volantino parlava abbastanza di noi, nel senso che era mirato, e dato in quella situazione apposta e parlava diaborto di atteggiamenti sessuali ambigui e promischi. io letteralmante sono impazzito, perche era la prima volta che in italia mi trovavo davanti a persone del genere nel mondo hc,e mi sconvolse molto, si io la penso esattamente ancora cosi, ma fabio il cantante no, hahahaha ora ci scambio anche dischi, che ironia.

Durante gli ultimi tour in Italia, gli Avail suonarono quasi sempre in grossi club (come la data con gli Snapcase al vecchio Estragon di Bologna) con conseguente alto prezzo all'entrata. Quale impressione ti fece ciò? Ne hai mai parlato con i ragazzi degli Avail?
ma loro ad un certo punto hanno deciso di farlo per lavoro, e proprio per questo hanno iniziato a cambiare formazione spessissimo e poi ci siamo persi di vista, ora sento e vedo soltanto erik il batterista che ha 1000 hc, rock& roll, e tim il cantante che tutto ora come passione viaggia saltando su e giu per i treni merci.

Society Of Jesus: grind core in cui tu suonavi il basso se non erro. Cosa ti ricordi di quell'esperienza?
fantastici, eravamo tutti i bam che cambiavamo strumenti, mi sono divertito davvero tanto, e mi piacevano forse piu dei bam, eccezionali,nati per scherzo poi diventati un gruppo vero e proprio

Ti viene mai la voglia di riformare i By All Means e di ricominciare?
assolutamente no, trovo patetiche e scadenti tutte le reunion, sono cose per persone morte che non hanno saputo rinnovarsi o che si sono fermate nel loro percorso musicale e di vita per quanto mi riguarda. petralia continua a dire di si io non ci credo piu, e pensa che abbiamo detto di no a 2 etichette americane che la volevano fare , ma non pareva corretto visto che petra è un amico tuttora e lui distribuiva in tutto il mondo

L'hardcore è molto cambiato. Ora i gruppi molto spesso badano a stampare 5 tipi di maglietta diversa, stampano solo cd, cercano da subito di accasarsi presso qualche promoter che gli garantisca quei tre o quattro concerti al mese di spalla al gruppo americano figo di turno che poi magari manco gli fa fare il sound check. Cosa ne pensi?
tutto questo non mi interessa piu, la scena è cambiata insieme al mondo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ho concluso. Grazie mille per il tuo tempo!
grazie marco mi sono divertito..se vuoi sapere altro dimmi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!