martedì 15 gennaio 2013

Marco "Dudu" Lettieri (Gonna Fall Hard | Ohuzaru | Vallium | Small Town Guy Records).


Finalmente dopo svariati mesi di attesa, riesco a pubblicare quest'intervista. Alcuni di voi ricorderanno Marco come la voce (in tutti i sensi) dei Gonna Fall Hard, uno dei gruppi preferiti di Forthekidsxxx. Lingua tagliente, provocatore ma in fin dei conti un gran personaggio, senza il quale la scena hardcore italiana sarebbe stata un pò più triste. In più nelle risposte ci ha rivelato alcune cose che persino qui a Forthekidsxxx non si conoscevano. Buona lettura!

La prima domanda riguarda i Gonna Fall Hard, il tuo ultimo gruppo. Cosa avete inciso e come mai vi siete sciolti? Soprattutto negli ultimi tempi avevate assunto un immagine tough guy che a molti non andava giù. Le tue impressioni?
ECCO QUI, DOPO 5 MESI SONO RIUSCITO A FINIRE QUESTA CHIACCHERATA TRA 2 PERSONE CHE SI CONOSCONO DA UN BEL PO' DI ANNI AHAHAHAH... Se mi permetti ho una domanda io da farti prima di iniziare: “ma perchè come banner di Forthekids non usi la mitica foto di Marco “poca scena kid” Pecorari mentre sta tenendo un aguato notturno a Javo (fu cantante degli XfratellanzaX, ndr) con un martello gigante stile Thor? Quella foto si che è veramente hc! Ahahah!" Tornando a noi, i GFH si sono sciolti, ma a qualcuno importa? Perchè per quanto mi riguarda non mi frega piu nulla, questione chiusa... Amen! Tough guy noi? Ma ci hai mai visti? Che senso ha essere tuff in Italia? Noi eravamo la cosa più lontana da tutto questo, forse a tanti non andava giù il fatto che io (a volte ironicamente giusto per stuzzicare gli allocchi) dicevo quello che pensavo, oppure il fatto che non siamo mai stati un gruppo politicizzato e/o portavoce di bellissimi slogan ultra scontati da buonisti dell’hc! Le mie impressioni a riguardo? Bravi tutti quanti bla bla bla! Con i GFH abbiamo inciso un demo nel 2002, il cd nel 2003 per Green Records, un 7" anche in versione cd ("Slap By Gandhi") su Head X On Records/Countdown Records, un cd ("Everybody Is Gonna Fall Hard") su Superhero Records e per finire un altro demo nel 2008.

Avete inciso anche per Green Records, etichetta dedita a suoni diversi da voi. Che effetto faceva denigrare l'emo e poi essere compagni di etichetta di Eversor e Miles Apart?
Esordisco in questa risposta con il farti il copia incolla della tua domanda fatta a Giulio Repetto (Green Records) e ovviamente la sua risposta:
"Forthekids: Veniamo a tempi più recenti. Gonna Fall Hard, un gruppo assai discusso soprattutto per i testi e l'attitudine di Dudu, il cantante, che è una vera lingua lunga. Come mai hai deciso di farli uscire? E' stata una scelta provocatoria?
Green Records: quando uscì il disco sia Dudu che gli altri componenti dei GFH si erano dimostrati dei ragazzi a posto: musicalmente mi piacevano ed erano uno dei pochi gruppi hc della zona per cui mi venne spontaneo sostenerli. In seguito non ti so dire bene cosa successe, persi i contatti con loro non molto dopo l’uscita del disco, e di conseguenza anche il mio interesse nei loro confronti diminuì progressivamente”.
Ok, intanto Paso grazie per la lingua lunga, meglio cosi che passare la lingua nei culi come te!
Giulio in quel periodo risalente all’uscita del nostro cd su Green Records si e’ sempre dimostrato molto interessato, corretto e comprensivo nei nostri confronti, per questo lo ringrazio. Poi ognuno prende le propie direzioni, e noi abbiamo preferito altre strade che magari la Green Records non poteva piu’ darci visto che ultimamente era piu’ interessato al negozio e allo sk8 fashion e non più all’hc come nei bei tempi che furono. Le prime uscite Green Records sono davvero delle pietre miliari dell’hc nostrano, tutti gli hc kids italiani dovrebbero avere almeno una copia della compilation 7 pollici “Between The Clouds”.(Green Records/Soa Records 1992).
Per finire emo o non emo chissenefrega, Eversor, Miles Apart chi li ha mai conosciuti? Chi ci ha mai suonato assieme? Meglio cosi! No?

Fine Before You Came. Il tuo astio nei loro confronti toccò livelli molto alti attorno ai primi del 2000. Puoi spiegarci il perchè? Dopotutto pure con loro eravate compagni di etichetta...
I Fine before bla bla bla facevano cagare una volta e penso che facciano schifo pure ora sempre se suonano ancora perchè io non seguo certe cazzate! Il mio non è astio, è questione di gusti! Una volta organizzarono un concerto al Peacemaker di Imola con noi GFH, Fine before bla bla bla e altri gruppi; loro paccarono, forse per paura di essere coglionati per l’intera serata. Peccato, perchè noi avevamo in programma dei gavettoni di piscio!


Sei stato per molto tempo vegetariano e straightedge e poi ad un certo punto hai deciso di mollare. Puoi darci una motivazione? Hai ricevuto critiche da parte di altre persone? Credo che molto spesso l'atteggiamento snob e intollerante di molti vegetariani vegani sia una delle cause principali di ciò... Che effetto ti ha fatto ritornare a mangiare carne e tornare a bere alcolici?
Che noia questa domanda, chi te l’ha suggerita? L'unica spiegazione è che faccio quel che mi pare, anche perchè non rompo i coglioni a nessuno e di conseguenza non voglio che me li si rompano! Nessuno mi ha mai criticato, forse perchè non frequento gente stupida. Si sa che la scelta vegetariana è comunque una scelta buona e salutare e la carne non fa bene mangiarla. Non faccio comunque abuso di carne, ci sono anche periodi che sono in qualche modo veggie e non la tocco, dipende tutto da quello che voglio fare....punto! bere alcolici? Non sono un gran bevitore anzi, l’idea di essere ubriaco mi fa star male solo a pensarci, anche qui gusto le cose senza abusarne!

I vostri concerti richiamavano una vasta fauna di soggetti, da hardcore kids, punk fino ai metallari. Ti piaceva questa cosa? Credi che l'hardcore molto spesso sia una specia di ghetto dove chi viene da altre esperienze musicali viene guardato con sospetto?
Si vero, specialmente i nostri primissimi concerti c’era di tutto: hc kids, skins, punx, metallari, poi piu siamo andati avanti più il pubblico è diventato prettamente hc e un po’ mi e’ dispiaciuto. Era divertente vedere lo skin che faceva i cori con un thrasher, sembrava di essere a quei concerti hc /crossover/thrash tipo Ludichrist, Crumbsuckers, ecc. Era bello, ma l’hc è un ghetto e per certe cose e’ meglio così! Le nuove leve hc non capiscono tanto e tutti questi gruppi screamo metal che si definiscono hc hanno rovinato tutto... Poi tutti adesso che parlano di mosh e manco sanno che mosh vuol dire march of skin head! Ma tutti questi gruppi metal core cosa hanno a che fare con gli skin o coi punx?

Segui ancora la scena? Ci sono dei gruppi che ti hanno colpito maggiormente? Vai ancora ai concerti?
Ultimamente la scena nostrana la seguo poco anche perchè non mi sembra che ci siano cose interessanti... Mi piacciono molto gli Holy e i miei compaesani Wolf Hunt. Per il resto ascolto gruppi stranieni della Painkiller Records, Youth Attack Records, ecc... Rival Mob, Raw Nerve (rip), Skrapyard, Reckless Aggression, Hoax, Vaccine, Final Grin, Crazy Spirits, Goosebumbs e via seguendo... Poi ovviamente ascolto tanta roba vecchia. Ai concerti se ho tempo e voglia ci vado, ma come sai sembra che l’Italia ultimamente sia snobbata e pochi passano ancora di qui...

Cos'era la Cocal Posse?
Perchè parli al passato? La cocal posse è! Siamo una cerchia di amici molto ristretta alla quale piace il buon hc (anche se qualcuno è più orientato verso altra musica di strada)... Dovresti fare una intervista a Carlo "Brega" Princic su questo... Ahahah! Ogni tanto stampiamo qualche maglia limited, siamo quasi tutti italiani apparte qualche caso tipo Bjorn (cantante dei Rise And Fall), Spoiler (ex bassista dei Justice nonchè noto disegnatore hc) ecc... Il Cocal in slang veneto - friuliano e’ il gabbiano, un uccello stupido per molti, ma che in verità può essere molto cattivo e intelligente... Ecco, non mettetevi contro di noi... Io e Brega stiamo collaudando un paio di scarpe e le chiameremo “One Day Shoes” perchè commestibili e a fine giornata sciolte in acqua si possono bere come delle proteine in polvere. Saluto tutta la Cocal Posse! Brega, Burro, Gigi, ecc...

Ho avuto modo di scovare su internet la tua vecchia fanzine, "Il Postino Anarchico". Eri tu dietro ad essa? Cosa ti ricordi di quell'esperienza? La rifaresti? Ti sentivi anarchico ai tempi?
"Il Postino Anarchico" era la fanza di un tipo di Venezia. Visto che avevo molte più conoscenze e anni di esperienza di lui in campo hc gli davo una mano ogni tanto con recensioni o altro. Punto, nulla di più nulla di meno. Quindi dovresti fare un intervista a tale individuo che faceva la fanza se ti interessa sapere qualcosa di più... L’unica cosa che mi manca da fare in campo hc è una fanzine tutta mia e sicuramente se la facessi non la chiamarei "Il Postino Anarchico" ahahah. Per carità, viva il buon gusto! Io anarchico? Mai stato, come non sono mai stato di destra o di sinistra... Non ho tempo per le cazzate!

Small Town Guy Records è stata la tua etichetta, con la quale hai coprodotto il mini cd dei Summer League. Sei rimasto soddisfatto? Ti piacevano anche i testi dei Summer League? Mi ricordo di una foto con Giangiacomo a Padova nel 2002 festival Green Records con lui che indossava una maglietta con falce e martello e tu quella con croce uncinata dei Warzone... Mi fa ancora uno strano effetto vederla ahahahah...
Small Town Guy Records è nata nel 1997 circa per autoprodurmi il mio primo gruppetto più o meno serio, i Vallium. Le prime produzioni furono il demo e il sucessivo 7". Con questi iniziai a fare i primi scambi in giro per l’Italia e il mondo, e come sai benissimo all’epoca non c’erano ancora tutti questi mezzi tipo internet, ecc... Per fare uno scambio ci voleva anche un mese e più... Bei tempi... Quindi iniziai a fare anche una piccola distro, la prima della mia zona, era bello Summer League lo coprodussi con te e li scambiai in giro abbastanza tranquillamente, i testi dei non me li ricordo, e’ una tragedia? Quella foto a cui alludi la ricordo pure io... Era a Lignano a un concerto organizzato da Green Records. Mah, che dire... Io avevo una shirt dei Warzone, quindi niente da criticare... Giangiacomo una ridicola maglia con simboli vecchi e antichi che fanno vomitare come tutte le simbologie politiche... Gente spolverate i vostri cervelli!


Rivedremo mai i Gonna Fall Hard su un palco?
Storia GFH chiusa come già scritto prima, quel che è fatto è fatto. Sinceramente potremmo avere fatto molto di piu’ in passato... Abbiamo avuto le possibilità (nel primo periodo, dopo l’uscita del cd su Green Records ci contattò pure Revelation Records, ma misteriosamente non si fecero più sentire grazie a qualche coglione malelingua), siamo stati in molti casi dei cazzoni svogliati, ma sai sono un comune mortale, e per quasi 10 anni avere a che fare con certi personaggini mi ha un pò scoglionato. Non è facile portare avanti un gruppo quando sei l’unico che si sbatte sempre, e in più hai un indole pigra, poi ci sono i nostri cloni in giro non lo sai? Sì, c'è una nostra cover band, suonano tutti i nostri pezzi, dicono pure che il cantante cerca di imitarmi, senza riuscirci ovviamente ahahah! In ogni caso posso anticiparti che sicuramente tra non molto mi rivedrai sul palco con un nuovo progetto hc punk... Non posso aggiungere altro... Tieniti pronto!

Parliamo ora degli Ouzarhu (se l'ho scritto male correggimi che non mi ricordo molto bene). Il suono qui era diverso, un hardcore più diretto e meno cadenzato. Cosa avete realizzato? Che ricordi hai? Ne sei soddisfatto?
Si scrive Ohuzaru (esiste Google, andavi a vedere 2 secondi, sei sempre collegato, non hai scusanti). Siamo stati in quel periodo che ci siamo formati (fine 1999) uno dei pochi gruppi in Italia che proponeva un hc tirato e diretto. All’epoca stava svanendo la mania emo piangioni Ebullition style e metalcore vegan Tommy Hilfiger style, tutti quei gruppi youth crew si stavano sciogliendo... E siamo arrivati noi, abbiamo anticipato di poco quel revival thrash che da li a poco dilagò in tutto il mondo. Con gli Ohuzaru ho avuto la possibilità di fare le mie prime esperienze di all'estero, dalla Svezia in giu’. Ho gridato al microfono dalla fine del 1999 a fine 2001, due annetti belli pieni di concerti con 2 tour europei, ho registrato i primi 3 dischi: il primo omonimo 7’", lo split 7’" con i tedeschi Cyness e il mitico 5’" pollici "Thrash Is Business". Inoltre sono anche sul pezzo nella compilation 7" "Be Quick Or Be Dead", con un lato gruppi svedesi e un lato gruppi italiani. Dopo il mio abbandono formai subito i GFH. Gli Ohuzaru pochi anni dopo fecero un lp (nel 2005 credo) con tour in Usa e europeo annesso! Ora il gruppo è sciolto da anni, almeno credo!

Mestre e Venezia hanno sempre avuto una scena hc punk forte ed unita mi parte. Basta ricordare gruppi come L'Amico Di Martucci. Ti piacevano? Sei ancora in contatto con Marco? Cosa pensi della sua etichetta Hell Yes?
Nei primi anni '80 (precisamente dall'80 all’83 circa) a Venezia c’era uno dei primi gruppi punk hc in Italia, i THE WOPS. Andatevi a scaricare il loro demo, spacca, hc punk in pieno stile Adolescents e suono californiano di quegli anni. Dopo 10 anni di silenzio o comunque di situazioni poco interessanti arriviamo ai primi '90, quando Mestre, Venezia e provincia sfornarono tanti bei gruppetti e tanti purtroppo rimasero una realtà locale. L'Amico Di Martucci fecero grandi concerti locali, erano un bel gruppo. All’inizio penso che esprimessero al massimo la quotidianità adolescenziale in cui vivevano. Marco Rapisarda lo conosco da tanti tanti tanti anni, penso che il periodo in cui ci siamo avvicinati al punk hc sia lo stesso (forse io un pelo prima visto che ho un anno di più ahahah). Con lui, a parte l'esperienza Ohuzaru condivido un'amicizia che dura da anni anche se ci vediamo poco. Mi ricordo ancora quando suonava negli Amico Di Martucci e io nei Vallium... Era il 1997, ci si organizzava i concerti, si fantasticava di tour eccetera e infine insieme abbiamo fatto quell’esperienza. Con lui, altra anticipazione dopo anni e anni, stiamo lavorando ad un nuovo progetto punk hc... Non aggiugo altro! Per quanto riguarda la sua etichetta Hell Yes, sò che va molto bene e ha molti progetti. Lui lo sà non la seguo, ma comunque ha fatto uscire un bel disco, cioè l’lp degli Holy.

Tu sei famoso per i tuoi discorsi dal palco infarciti di invettive, soprattutto contro Milano e la sua scena. La pensi ancora così? Sei mai venuto alle mani per le idee espresse?
La faida con Milano è tutta una cazzata. Ok, Milano mi fa schifo come città, come mi fa schifo Venezia o Torino o altre, ma a livello hc niente faide, era una bufala giusto per fare un pò di pubblicità. In tanti però sò che ci credevano e prendevano a cuore questa cosa... Di conseguenza venire alle mani x questa stronzata mi sembra ridicolo... Ho suonato a Milano un paio di volte coi GFH e anche con gli Ohuzaru mi sembra... Tutto qui!


Cosa fai per vivere ora? Pensi di essere cambiata come persone rispetto a 10 anni fa?
Come tutti i comuni mortali dal lunedì al venerdì lavoro. No non sono cambiato rispetto a 10 anni fa, magari sono un pò più maturo anche dovuto a situazioni di vita e contesti quotidiani con cui devi fare i conti. Come nella musica magari, oltre il punk hc ho ampliato i miei interessi, cosi come nella lettura e quindi nella vita di tutti i giorni. E' ovvio che poi vivendo da solo da un pò di anni, contando solo sulle tue forze e della persona con cui condividi la tua vita e che ti sta a fianco sei costretto a fare un tipo di cambiamento a meno che tu non sia un figlio di papà che puoi permettersi un certo tipo di vita. Io quel poco che ho me lo sono sempre guadagnato con le mie mani... O con la mia testa....

Da dove vieni il soprannome Dudu?
Preistoria... Molto pre pre pre hardcore, vuoi sapere troppo... io mi chiamo Marco comunque!

Come vedi la poilitica in Italia? Sei uno di quelli che dice: vaffanculo, mi alzo tutte le mattine alle 6 per andare a lavorare, sta roba la lascio ai freakkettoni che vanno in piazza a protestare perchè non fanno un cazzo da fare da mattina sera?
La politica in Italia... Facciamoci una risata collettiva. Siamo governati da pagliacci, e i pagliacci esistono per far ridere no? Ci sono anche dei pagliacci tristi sai come quelli nei quadri, vedi la figura del pagliaccio (senza offendere quella che è la categoria circense ahahahah) è il Dr. Jekyll e Mr. Hyde della politica italiana. Ci sono quelli che fanno solo pietosamente ridere e quelli che propio sono tristi. In tutto questo però è una categoria furba e quindi bisogna stare attenti.... Destra, Sinistra, Centro... Basta! E’ ora di finirla! Per concludere io come lavoratore (come tutti i lavoratori) ho più diritto di un fancazzista freak di scendere in piazza a manifestare. Uno che non fa un cazzo tutto il giorno che cosa sà di contesto lavorativo! Quindi ai freakkettoni lasciamogli solo una cosa: il segno del nostro calcio marchiato sul loro lurido culo!

Ho concluso... Grazie e aggiungi pur ciò che vuoi...
Grazie a te della chiaccherata... Da poco ho anche un pseudo blog dove butto dentro un pò di cazzate varie: foto, flyers, gag della venezia punk hc.
www.marcolettieri.tumblr.com
Ciao!

4 commenti:

  1. ma dudu non aveva fatto anche quel gruppo i king of the jungle?

    RispondiElimina
  2. dudu dai riforma i gfh !....ve hc sempre!

    RispondiElimina
  3. Rick the dick - too drunk to fuck.

    RispondiElimina