domenica 31 gennaio 2016

Atrament | Eternal Downfall | Broken Limbs Records /Argento Records/Sentient Ruin Laboratories | 12"/Tape/Digital.

Avevo già saggiato il sound monolitico dei californiani Atrament recensendo il demo "MMXV", ma con questo primo lavoro sulla lunga distanza è tutto un altro paio di maniche. Il nostro quartetto, in cui milita Mattia degli Abstracter e dell'etichetta Sentient Ruin Laboratories, ha partorito una creatura mostruosa che vi fagociterà in breve tempo. L'unione di crust, black metal e death è l'alchimia perfetta che i nostri ci propinano in questi undici pezzi. Il gruppo si erge in bilico fra Amebix, Extreme Noise Terror, Napalm Death e Darkthrone, costruendo un muro di suono ineccepibile. La voce di Mattia è profondo e intensa, sembra stia affrontando i demoni con i quali deve fare i conti ogni giorno. La chitarra suona sporca ma allo stesso tempo incasella una serie di riff pesanti e maligni, in un crescendo di intensità senza pari. La sezione ritmica è un macigno, precisa ma allo stesso tempo micidiale. Gli Atrament fanno parte di tutta quella scia di nuovi gruppi che contribuisce ad abbattere gli spesso rigidi steccati fra metal e punk e vi consiglio caldamente di prenderli in considerazione.


Atrament | Facebook
Atrament | Bandcamp
Broken Limbs Records | Facebook
Argento Records
Sentient Ruins Laboratories

Nessun commento:

Posta un commento