martedì 14 febbraio 2017

Haram | Lo Sgretolamento | Ep Digital | Autoprodotto.

Impressionante. L'unico aggettivo che mi viene in mente per descrivere il suono degli Haram. Un coacervo di post core e screamish, fatto di parti lente ed ipnotiche, in cui si viene completamente spazzati via. Il muro di chitarre è un magma incandescente, mentre la voce è apocalittica e feroce. Un gruppo davvero interessante, che spero torni al più presto con dei pezzi nuovi di zecca, visto che questi hanno già un paio d'anni sulle spalle, ma godono di una sorta di rigenerazione sonora. Sarebbe un delitto ignorarli.

Haram | Facebook
Haram | Bandcamp

Nessun commento:

Posta un commento